Risparmio con il gpl da riscaldamento e cosostenibilità

Ecosostenibilità e risparmio con il GPL

Un messaggio forte e chiaro quello che arriva dalla fiera dell’economia Circolare Ecomondo: «Per uno sviluppo sostenibile occorre puntare su energie pulite e già disponibili come GPL e GNL.». Convince l’ecosostenibilità e la possibilità di risparmio con il GPL rispetto agli altri combustibili, l’indiscusso risparmio e l’affidabilità in termini di risultato dei gas naturali.

«Il gas può offrire un prezioso contributo per raggiungere uno sviluppo sostenibile dei nostri territori e delle comunità locali». È il sunto di quanto affermato nell’ambito del workshop Qualità dell’aria. Gli attori, la normativa e le responsabilità sul territorio, svoltosi alla fiera Ecomondo, la fiera dell’economia circolare che si svolge ogni anno a Rimini. Arrivata già alla ventiduesima edizione, coinvolge tutti i settori collegati all’energia circolare, dal recupero della materia e dell’energia fino allo sviluppo sostenibile.

Il risparmio con il GPL è ecosostenibile

Innegabile, almeno nelle zone non metanizzate, il risparmio con il gpl per l’alto valore calorifico di questo gas. Un dato tanto più importante se considerato alla luce della sua grande sostenibilità ecologica: le energie pulite come GPL e GNL ricoprono un ruolo sempre più importante per l’economia e lo sviluppo sostenibile, con benefici per l’ambiente.

Leggi l’articolo COME RISPARMIARE CON IL GPL DA RISCALDAMENTO

Si tratta di risorse già pronte e disponibili, il cui utilizzo attenua in parte, o almeno non esaspera, l’inquinamento atmosferico, causa di danni alla salute e con valori attuali al di sopra dei limiti tollerati a livello comunitario. Dati alla mano, il GPL ad uso domestico e per autotrazione inquina di meno: lo Studio Innovhub ha dimostrato che gli impianti alimentati a GPL producono emissioni di particolato nell’atmosfera il 99% inferiori di quelle prodotte dagli impianti a biomassa, che 100 grammi di PM vengono prodotti in 32 ore da una stufa a pellet, mentre una a gas li produce in 46.000 ore, e un’autovettura euro 5 dopo 20.000 km percorsi. Innegabile anche il risparmio nei costi e l’efficienza, qualità che suggeriscono per il GPL anche un utilizzo come carburante per rifornire navi, mezzi pesanti e trasporto pubblico.

0/5 (0 Reviews)

Post correlati