Bolletta per GPL da riscaldamento

La bolletta per GPL da riscaldamento

Se ti arriva a casa una bolletta per gpl da riscaldamento significa che il tuo impianto ha un contatore. Le bollette, infatti, si ricevono solo in questo caso. Questa modalità è indispensabile nel caso il serbatoio serva diverse utenze, come accede ad esempio nei condomini, nelle villette multifamiliari o nei comuni in cui, in assenza di metano, si abbia una rete canalizzata a GPL.

Vantaggi e svantaggi della bolletta per GPL

La bolletta per GPL da riscaldamento è piuttosto sintetica. Vi si trovano i dati anagrafici dell’intestatario e dell’utenza. Importante è il codice cliente, che identifica l’utenza presso il fornitore, ed è indispensabile per operazioni come la voltura o la disdetta, ma anche per i servizi online che sempre più spesso i fornitori offrono.
Il consumo di gas è espresso in metri cubi, di cui viene indicato il prezzo unitario in euro. Questi due valori, moltiplicati fra loro, danno la spesa per il GPL al netto delle imposte

Cosa dice la bolletta per GPL da riscaldamento?

La bolletta per GPL da riscaldamento è piuttosto sintetica. Vi si trovano i dati anagrafici dell’intestatario e dell’utenza. Importante è il codice cliente, che identifica l’utenza presso il fornitore, ed è indispensabile per operazioni come la voltura o la disdetta, ma anche per i servizi online che sempre più spesso i fornitori offrono.
Il consumo di gas è espresso in metri cubi, di cui viene indicato il prezzo unitario in euro. Questi due valori, moltiplicati fra loro, danno la spesa per il GPL al netto delle imposte.

Bollette per utenze allacciate a reti canalizzate

Nel caso l’utenza sia allacciata a una rete canalizzata di distribuzione, come quelle presenti nei comuni non raggiunti dal metano – ad esempio in Sardegna o in aree montane –, oltre all’anagrafica e ai consumi in bolletta si troveranno indicati anche altri costi, quali i servizi di rete, la realizzazione e manutenzione dei contatori ecc.
I costi di distribuzione e le condizioni economiche per queste situazioni particolari non sono liberi, ma vengono regolate dall’Autorità per l’Energia e il Gas.

Il prezzo GPL indicato in bolletta

Nelle bollette il costo del GPL è dato da una sola cifra, che indica il costo al metro cubo. Questo importo, tuttavia, comprende:

  • il costo del GPL, che cambia in base all’andamento del prezzo del mercato petrolifero, in particolare dal petrolio greggio e gas naturale
  • gli oneri accessori e commerciali, cioè la spesa per il trasporto, la distribuzione e la vendita del GPL
  • le accise fiscali, cioè le imposte statali

Leggi anche QUALE È IL PREZZO DEL GPL DA RISCALDAMENTO?

5/5 (1 Review)

Post correlati